L'azione primaria della radarterapia è il riscaldamento, si ottiene a livello dei tessuti ad alto contenuto idrico come i muscoli e i tessuti periarticolari.

Oltre all'effetto termico, la radarterapia provoca un'elevata vasodilatazione che permane per circa 20 minuti dopo il trattamento ed interessa esclusivamente i capillari e le arterie pre-capillari, favorendo il processo metabolico.


Come funziona?

Le microonde emesse dall’apparecchio di radarterapia sono selettivamente assorbite dai tessuti con alto contenuto d’acqua e in particolare dal tessuto muscolare. Gli effetti terapeutici sono pertanto rappresentati dal rilassamento muscolare, dall’analgesia e dall’effetto trofico.

Macchinario utilizzato: TPX 200 N.1D

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi